Condizioni Contrattuali

    La presente costituisce contratto tra la Unilab Laboratori Industriali S.r.l. sita in Monselice (PD), via Umbria, 22, di seguito indicata come Laboratorio e la Società indicata come destinataria della offerta di servizi, di seguito Committente.

    Il presente contratto decorre dall’accettazione della proposta e decade contestualmente al saldo del corrispettivo dovuto. Lo stesso non è rinnovato tacitamente alla scadenza. Gli importi indicati, salvo variazioni legislative, normative e/o amministrative, o specifici accordi tra le parti si intendono fissi ed invariabili per tutta la durata del contratto.

    Il presente accordo è valorizzato nell’interezza della durata indicata, ogni rateizzazione nei tempi e nei pagamenti costituisce un’agevolazione concessa al Committente che può in ogni momento essere revocata dal Laboratorio.

    1. Oggetto del contratto: erogazione di servizi di collaudi ed analisi tecniche di prodotti, metrologia dimensionale, taratura strumenti di misura e controllo qualità. Le attività sono condotte da parte del Laboratorio, su prodotti o strumenti forniti dal Committente, sulla base di metodi interni o sulla base di metodologie internazionali.
    2. Validità offerte: salvo accordi differenti tutte le offerte si intendono valide per sei mesi.
    3. Accettazione lavori: i lavori si intenderanno accettati entro sette giorni dal ricevimento dei rapporti, dei certificati, delle relazioni tecniche.
    4. Prezzi. Tutti nostri prezzi si devono intendere al netto d’IVA, stabilita per legge al 20%, salvo disposizioni differenti di legge. Prezzi e condizioni contrattuali saranno impegnativi solo al momento di accettazione scritta dell’ordine del Committente.
    5. Spedizioni: tutto il materiale inviato al e dal Laboratorio viaggia a rischio del Committente; è esclusa ogni responsabilità inerente a danni o perdita durante il viaggio, anche qualora lo stesso sia a carico del Laboratorio. I costi di trasporto sono sempre da considerarsi, salvo accordi differenti, a carico del Committente.
    6. Costi di viaggio: eventuali costi di viaggi sono a carico del Committente, salvo differenti e specifici accordi tra le parti.
    7. Tempi:   i tempi delle attività indicati nelle offerte sono da intendersi sempre indicativi, potranno essere soggetti a variazioni insindacabili da parte del Laboratorio per cause di forza maggiore. E’ esclusa qualsiasi responsabilità da parte del Laboratorio in caso di ritardi di consegna, anche se non documenta.
    8. Risultati delle attività: a seguito di tutte le attività realizzate il Laboratorio fornisce un certificato, un rapporto di prova o una relazione tecnica contenenti i risultati delle attività svolte.
    9. Taratura: per attività di taratura si intende l’attività di verifica dei parametri di funzionamento degli strumenti rispetto ai campioni del Laboratorio; le tarature sono effettuate a fronte di campioni aventi una riferibilità Sit od equivalente, mediante una catena di confronti tutti con incertezza dichiarata.
    10. Limitazioni di responsabilità: nella misura consentita dalla legge la responsabilità del Laboratorio a fronte di richieste di risarcimento danni, si limita al costo delle attività erogate. In nessun caso il Laboratorio né i propri fornitori in relazione alle attività svolte né i tecnici del Laboratorio che abbiano avuto parte nella fornitura dei servizi e/o delle attività del Laboratorio potranno essere ritenuti responsabili per qualsivoglia danno diretto o indiretto, inerente, speciale o conseguente di qualsiasi natura, sia contrattuale che extra-contrattuale maturato dal Committente, derivante dal non corretto utilizzo dei risultati delle attività svolte. Inoltre il Committente si impegna a mantenere manlevato il Laboratorio da danni diretti e/o indiretti causati da un utilizzo di informazioni errate indicate nei rapporti, nei certificati o nelle relazioni prodotte. Salvo differenti indicazioni fornite dal Committente, l’erogazione dei servizi, ad eccezione dell’attività di taratura, sarà effettuata secondo criteri, procedure, tolleranze ed incertezze associate definiti dal Laboratorio. I dati contenuti nei documenti prodotti, frutto della professionalità degli operatori sono, per la loro stessa natura, da considerarsi soggetti a naturale indeterminazione derivante dall’incertezza propria associata al servizio e quindi tali da assoggettarsi alle “ obbligazioni di mezzi” e non alle “obbligazioni di risultato. Le disposizioni del presente articolo permangono valide ed efficaci anche dopo la cessazione della durata del presente contratto, per scadenza dei termini, risoluzione o recesso dello stesso.
    11. Prove presenziate. Il Committente, o i suoi incaricati, sono ammessi ad assistere alle prove previa richiesta scritta od accordi con il Laboratorio; il personale così autorizzato dovrà essere accompagnato da personale interno. Il Laboratorio declina ogni responsabilità nei confronti di coloro che non dovessero attenersi alle norme di sicurezza interne.
    12. Subappalto. Il Sistema Qualità del Laboratorio non prevede il subappalto. Qualora per motivi tecnici/organizzativi il Laboratorio non abbia la possibilità di eseguire internamente le attività commissionate o richieste, esso potrà procedere alla terziarizzazione del servizio presso altri laboratori o enti qualificati.
    13. Utilizzo dei risultati sul piano legale. Nel caso in cui il Committente intenda utilizzare sul piano legale, totalmente od in parte, la documentazione emessa dal Laboratorio, dovrà in fase contrattuale darne avviso; l’incarico all’esecuzione delle attività dovrà inoltre essere conferito mediante lettera.
    14. Rapporti di prova: la documentazione del Laboratorio non potrà essere copiata senza l’approvazione dello stesso. I certificati, i rapporti e le relazioni sono conservati per anni 2 (due); sarà possibile richiedere successivamente dopo tale periodo copia degli stessi fornendo il numero di identificazione; per tale servizio sarà fatturato l’importo di € 50,00, al netto d’Iva, cadauno. I documenti potranno essere forniti anche in formato elettronico, in tale caso sarà cura del Committente evitare la copia, la modifica e la loro alterazione.
    15. Responsabilità del Laboratorio

    15.1         Segreto professionale: il Laboratorio con tutti i suoi addetti ed impiegati si impegna a non divulgare materiali, dati ed informazioni di cui è venuto in possesso durante la fase di svolgimento delle attività definite. Le informazioni relative alle attività in corso saranno rilasciate solamente alle persone formalmente incaricate dal Committente. Il Laboratorio si impegna altresì a fornire tempestivamente su richiesta del Committente ogni dettaglio sullo stato di avanzamento delle commesse.

    15.2         Cura del materiale: i prodotti e/o gli strumenti inviati al Laboratorio saranno trattati con la massima cura, ma per la natura delle prove che, eventualmente, prevedano prove distruttive e/o modifiche ai prodotti, il Committente esonera il Laboratorio da qualsiasi responsabilità inerente alla perdita, la distruzione, la cancellazione dei dati, il danneggiamento dei prodotti relativi alle attività svolte. Il Laboratorio, pur adottando tutti gli accorgimenti necessari, non è responsabile in caso di furti durante lo stoccaggio dei beni e/o degli strumenti nei locali del Laboratorio o presso le strutture di terzi.

    15.3         Cura dei documenti: eventuali documenti forniti dal Committente, potranno salvo accordi diversi, essere distrutti dal Laboratorio al termine delle attività. Gli stessi potranno essere in alternativa archiviati per futuri riferimenti pur mantenendo le garanzie di sicurezza e riservatezza; sarà cura del Committente fornire le corrette edizioni dei documenti.

    1. Responsabilità del Committente

    16.1         Pagamenti: corrispondere puntualmente al Laboratorio i pagamenti entro le scadenze concordate. Il Laboratorio ha facoltà in caso di inadempimento a sospendere e/o recedere dal contratto sino all’avvenuto pagamento e senza che il Committente possa usufruire di variazione della scadenza contrattuale. In caso di inadempimento il Laboratorio provvederà, senza preventiva messa in mora, all’applicazione di quanto disposto dal D.L. n° 231 del 09/10/02, nella misura indicata dallo stesso. Il Committente si impegna ad effettuare i pagamenti stabiliti esclusivamente tramite le metodologie indicate.

    16.2         Visite e missioni: predisporre, qualora previsto, l’accoglimento del personale tecnico del Laboratorio con opportuno referente presso la propria sede. Il referente del Committente è tenuto a firmare in ogni caso il rapporto di intervento redatto dal tecnico ed assume la responsabilità della correttezza e veridicità di quanto indicato con particolare riguardo alle tempistiche.

    16.3         Divulgazione di dati ed immagini: il Committente autorizza il Laboratorio ad indicare la ragione sociale sui propri mezzi pubblicitari (brochure, siti internet, mailing list, ecc.).

    16.4         Ritiro materiale. Salvo differenti accordi scritti tra le parti il materiale dovrà essere ritirato a cura del Committente entro 60 giorni dalla data di esito delle attività. Ai sensi degli artt. 1152 c.c. e 2756 c.c. qualora il Committente si trovi in situazione di morosità a qualsiasi titolo nei confronti del Laboratorio, lo stesso si riserva di avvalersi del diritto di ritenzione e trattenere gli strumenti ed i beni sino al saldo completo di quanto dovuto. Trascorsi 120 gg senza che il Committente abbia provveduto a saldare ogni sua morosità, il Laboratorio presumendo inequivocabile rinuncia ai beni provvederà a trattenere o rivendere gli stessi fatto salvo il proprio diritto di richiedere quanto di spettanza.

    Controversie. Qualunque controversia in merito all’interpretazione o all’esecuzione del presente contratto, sarà amichevolmente risolta tra le parti e, in difetto, sarà demandata all’ausilio di un conciliatore nominato dalla Camera Arbitrale di Venezia; qualora la conciliazione non andasse a buon fine, l’eventuale contraddittorio sarà deferito al giudizio di un arbitro quale amichevole compositore, da nominarsi a cura della Camera Arbitrale di Padova ad istanza della parte più diligente. Tale arbitro si pronuncerà entro 180gg dall’inizio del procedimento ed all’uopo è fin d’ora esonerato dall’osservanza da qualsiasi formalità procedurale, salvo quelle tassativamente ed in via inderogabile previste per legge.  L’interessato potrà esercitare tutti i diritti di cui all’art. 7 del d.lgs.vo n. 196/2003 (tra cui i diritti di accesso, rettifica, aggiornamento, di opposizione al trattamento e di cancellazione).

    Unilab

    Unilab - Monselice
    Via Umbria, 22 - 35043 Monselice (PD)
    Tel. 0429.781280
    Fax. 0429.784527

    Unilab - Rovigo
    Sede di Ceregnano (RO)
    Via Trieste, 906 - 45010 Ceregnano (RO)
    Tel. 0425.476834

    Iscrizione alla Newsletter

    Unilab© 2017 Unilab - Registro imprese: 2010 - REA PD 396611 | N. Camera di Commercio di PD: 03314040274 | N. Partita iva: 03314040274